IBC

IBC - Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Le Pubblicazioni dell'IBC


pubblicazioni

« pubblicazione 2 di -1 | risultati ricerca

Quale e Quanta

Architettura in Emilia-Romagna nel secondo Novecento

autori/curatori: Casciato, Maristella; Orlandi, Piero

Quale e quanta: architettura in Emilia-Romagna nel secondo Novecento / a cura di Maristella Casciato, Piero Orlandi. - Bologna : CLUEB, [2005]. - 255 p. : ill. ; 28 cm.


Collana Immagini e documenti - ISBN 8849125291

Il volume presenta i primi risultati di una ricerca, frutto della collaborazione tra IBC, Assessorato regionale alla Programmazione e sviluppo territoriale e Ministero per i Beni e le attività Culturali, dedicata alla ricognizione degli edifici di qualità architettonica costruiti in Emilia-Romagna nel periodo compreso tra l'immediato dopoguerra e la fine del secolo appena trascorso.
Si tratta di una indagine originale e innovativa sia per l'estensione del campo di indagine - per la prima volta in Italia la scala adottata è quella regionale - sia per la peculiarità del suo oggetto: l'architettura contemporanea.
Riconoscere il valore intrinseco e testimoniale dei fenomeni architettonici a noi più vicini e operare per la loro conoscenza e tutela è il segno di una precisa sensibilità culturale finalmente in grado di archiviare vecchie contrapposizioni, prima fra tutte quella fra antico e nuovo nelle città.
Il volume è strutturato in tre parti: una prima parte di saggi; un portfolio con percorsi fotografici; il repertorio delle architetture censite.
Tra gli autori dei saggi, oltre ai curatori, ricordiamo Giovanni Leoni, Vittorio Savi, Mario Lupano, Margherita Guccione, Elisabetta Vasumi Roveri, Paolo Frabboni, Claudia Collina, Annunziata Robetti, Matteo Porrino (che ha curato anche il repertorio), Luisa Bravo.
Accanto ai saggi, il volume propone disegni e immagini provenienti dagli archivi degli architetti più famosi che hanno operato in Emilia-Romagna: Franco Albini, Melchiorre Bega, Gio Ponti, Aldo Rossi, Carlo Scarpa, Giuseppe Vaccaro, Vittoriano Viganò.
I percorsi fotografici sono stati affidati a un nutrito gruppo di fotografi che hanno interpretato, secondo il loro stile e la loro sensibilità, alcuni temi proposti dal Comitato scientifico: Emanuela Ascari, Gabriele Basilico, Nunzio Battaglia, Michele Buda, Alessandra Chemollo, Paola De Pietri, Luca Trevisani, Riccardo Vlahov, Giovanni Zaffagnini.
I percorsi fotografici si chiudono con un omaggio a due fotografi ormai scomparsi - Paolo Monti e Luigi Ghirri - che hanno contribuito con il loro lavoro a costruire una nuova, più aggiornata visione del territorio regionale.
« pubblicazione 2 di -1 | risultati ricerca