IBC

IBC - Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Le Pubblicazioni dell'IBC


pubblicazioni

pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca

Il Pomario della Villa

Il pomario storico di Villa Smeraldi

autori/curatori: Ghedini, Rosella

Il Pomario della Villa : il pomario storico di Villa Smeraldi / a cura di Rosella Ghedini - Bologna : Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2017. - 221 p. : ill. ; (( In testa al frontespizio: Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna ))


ISBN 9788897281665

Il pomario storico di Villa Smeraldi, sede del Museo della civiltà contadina di San Marino di Bentivoglio (Bologna), è un campo-catalogo in cui sono state impiantate, a scopo di conservazione e divulgazione, oltre 190 varietà antiche di frutta appartenenti alle specie di melo, pero, pesco, susino, albicocco e ciliegio. Queste varietà, oggi a rischio di scomparsa, dai tempi antichi alla metà del secolo scorso caratterizzavano la frutticoltura dell’Emilia-Romagna ed erano protagoniste sia nella coltivazione agronomica, sia nella cultura e nella tradizione alimentare.
Il pomario storico è stato realizzato nelle adiacenze del Museo in collaborazione con l’Università di Bologna, grazie a un finanziamento erogato dalla Provincia per rispondere concretamente alle indicazioni strategiche regionali di difesa e recupero delle risorse genetiche agrarie locali.

Il pomario è un bene pubblico e a distanza di qualche anno dall’impianto costituisce una risorsa ricchissima con molteplici valenze. È un giacimento genetico a disposizione degli studiosi per analisi scientifiche di comparazioni varietali, ma è anche una nuova sezione del Museo della civiltà contadina, realizzata a cielo aperto, al di fuori dei suoi locali, a testimonianza di come la diversità agricola “storica” sia strettamente legata alle tradizioni, alla cultura e alle radici identitarie del mondo rurale dell’Emilia-Romagna.
Esso ha inoltre una valenza didattico-informativa per l’intera comunità del territorio; si presta a iniziative rivolte non solo agli addetti ai lavori ma anche alle scuole, alle famiglie, ai visitatori del museo, alle persone interessate al recupero delle radici del nostro passato rurale e a stili di vita e di alimentazione meno omologati.

La pubblicazione ha l’obiettivo di informare e stimolare, con un taglio divulgativo, l’interesse di un pubblico il più allargato possibile al tema della frutticoltura antica, apparentemente lontana dalla realtà odierna, ma in effetti carica di prerogative attuali, sia di tipo produttivo che culturale: con questo obiettivo il libro presenta una pregevole documentazione fotografica, che ha anche il merito di svelare, tra i filari del pomario, una bellezza inaspettata.

Per richiedere la pubblicazione: Rosella Ghedini (IBC).


pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca