IBC

IBC - Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Le Pubblicazioni dell'IBC


pubblicazioni

pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca

Io Amo i Beni Culturali [VI edizione]

Concorso di idee per la valorizzazione dei beni culturali. I progetti vincitori della VI edizione. Anno scolastico 2016-2017

autori/curatori: Ferorelli, Vittorio; Orsini, Beatrice

Io amo i beni culturali : concorso di idee per la valorizzazione dei beni culturali : i progetti vincitori della VI edizione : anno scolastico 2016-2017 / a cura di Vittorio Ferorelli e Beatrice Orsini. - Bologna : Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, 2017. - 192 p. : ill.


ISBN 9788897281696

Il concorso di idee “Io amo i Beni Culturali” è promosso dall’Istituto per i beni culturali della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con l’USR - Ufficio scolastico regionale per l’Emilia-Romagna, e il MOdE - Museo officina dell’educazione del Dipartimento di scienze dell’educazione dell’Università di Bologna, e con il patrocinio dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna. L’Assessorato regionale all’agricoltura caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna assegna una menzione speciale ai progetti volti alla valorizzazione del territorio rurale e dei prodotti agroalimentari. 

I musei e gli archivi della regione vengono invitati, ogni anno, a unirsi in partenariato con le scuole secondarie per presentare un progetto che, nell’anno scolastico successivo, valorizzi il museo o l’archivio prescelto, o un bene culturale presente sul territorio. I ragazzi, insieme agli insegnanti e ai funzionari delle istituzioni coinvolte, sono coloro che lavorano in prima persona per realizzare nuove forme di comunicazione e di valorizzazione, sviluppando competenze personali, sociali e civiche.  

Questo volume presenta i risultati della VI edizione (anno scolastico 2016-2017) e lo fa attraverso la preziosa documentazione prodotta dai referenti delle istituzioni culturali e dagli insegnanti che hanno accompagnato gli studenti nei loro percorsi. Sono 20 i progetti selezionati, e hanno visto la partecipazione di oltre 2200 studenti e studentesse provenienti da 44 istituti scolastici, che hanno collaborato con archivi, biblioteche, musei, associazioni e istituzioni su tutto il territorio regionale. 

Gli studenti hanno riscoperto e fatto tornare a nuova vita interi fondi archivistici, antichi libri, biblioteche, fotografie, filmini amatoriali, personaggi storici, collezioni museali, fossili, minerali, strumentazioni scientifiche, opere d’arte, giardini, regge, paesaggi culturali di città e di campagna. Sono stati i veri protagonisti di questi progetti, realizzando in prima persona campagne pubblicitarie, video, spettacoli, siti web, mostre e prodotti originali e innovativi di ogni genere. Hanno esplorato vari linguaggi comunicativi per riuscire ad avvicinare i loro coetanei ai beni culturali che si proponevano di valorizzare. Di grande interesse i casi in cui si sono concentrati nel realizzare soluzioni per rendere il patrimonio accessibile a tutti, superando barriere sociali, culturali e fisiche, anche tenendo conto delle persone con particolari esigenze. 

Per richiedere la pubblicazione: Valentina Galloni (IBC).



pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca