IBC

IBC - Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Le Pubblicazioni dell'IBC


pubblicazioni

pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca

Le stagioni del teatro

Le sedi storiche dello spettacolo in Emilia Romagna

autori/curatori: Bortolotti, Lidia; Bignami, Paola

Le stagioni del teatro: le sedi storiche dello spettacolo in Emilia Romagna a cura di Lidia Bortolotti; scritti di Paola Bignami ... [et al.]; fotografie di Riccardo Vlahov; [premessa: Felicia Bottino, Ezio Raimondi]. - Casalecchio di Reno: Grafis, [1995]. - 262 p.: ill.; 30 cm (catalogo della mostra tenuta a Ferrara nel 1995)


Collana Immagini e documenti - ISBN 888081026X

L'Emilia-Romagna può con giusta ragione definirsi "terra di teatri", sia per la ricchezza di vestigia architettoniche, sia per la diffusione di profonde tradizioni teatrali.

Agli inizi degli anni Ottanta i teatri storici sono stati oggetto di una delle prime e più rilevanti indagini condotte dall'IBC. Il censimento si collocava in un periodo in cui il teatro, dopo un parziale declino, ricominciava a vivere, e gli spettacoli tornavano a susseguirsi con notevole vitalità: i risultati della rilevazione furono pubblicizzati attraverso una grande mostra documentaria e un ampio catalogo, per portare a conoscenza, sia degli amministratori che dei cittadini, l'ingente patrimonio (Teatri storici in Emilia-Romagna, a cura di S. M. Bondoni, Bologna, Grafis, 1982).

72 teatri storici rilevati dall'IBC nel 1982 erano quanto restava di un fenomeno vasto e imponente che aveva coinvolto, a partire dalla seconda metà del secolo XVII (ma in taluni casi più precocemente), non solo i maggiori centri urbani ma anche quelli minori. Nel 1995 si è reso necessario aggiornare e integrare quel primo censimento: i risultati sono stati raccolti in questo catalogo e presentati attraverso una mostra allestita prima a Ferrara, nell'ambito del III Salone del restauro, e successivamente a Bologna, nelle sale espositive del Museo civico archeologico e a Cervia presso i Magazzini del sale. 

Sono stati rilevati 88 teatri, di cui oltre una trentina risultano chiusi per molteplici ragioni. Per alcuni è in corso un restauro conservativo e di "messa a norma" degli impianti; per altri c'è già un progetto esecutivo o ancora, da parte delle amministrazioni locali, il fermo intento di procedere al totale recupero del teatro, frenato solo dalla mancanza di finanziamenti; in taluni casi si tratta di teatri chiusi da oltre tre decenni e in uno stato conservativo sempre più problematico.

L'indagine è stata messa a disposizione del pubblico anche tramite una banca dati che descrive tutti i teatri identificati e riporta 3600 fotografie che offrono, per ogni edificio, le immagini degli esterni, della sala, del palcoscenico e degli elementi decorativi.

pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca