IBC

IBC - Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Le Pubblicazioni dell'IBC


pubblicazioni

pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca

Habitat dell'Emilia-Romagna

Manuale per il riconoscimento secondo il metodo europeo "CORINE-biotopes"

autori/curatori: Alessandrini, Alessandro; Tosetti, Teresa

Habitat dell'Emilia-Romagna : manuale per il riconoscimento secondo il metodo europeo CORINE-biotopes / a cura di Alessandro Alessandrini e Teresa Tosetti. - Bologna : Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, 2001!. - XI, 192 p. : ill. ; 21 cm.


Collana Ricerche dell'Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - n.23

Il volume Habitat dell'Emilia-Romagna è il risultato di un lavoro intrappreso nel 1998 in collaborazione tra la Regione Emilia-Romagna (servizio paesaggio parchi e patrimonio naturale e IBC) e la sezione Emilia-Romagna della Società Botanica Italiana. Oggetto del lavoro è stato quello di fornire un primo elenco di habitat presenti nel territorio regionale. A tale scopo si è deciso di selezionare un insieme di aree rappresentativo della variazione ambientale presente in regione. La gran parte delle aree prescelte corrisponde ad ambiti territoriali protetti e il criterio di scelta è stato quello di includere aree distribuite in tutto il territorio regionale dalla fascia costiera alla sommità del crinale appenninico.
La metodica e la stessa filosofia di questo lavoro sono in diretta relazione con il censimento dei biotopi CORINE promosso dall'Unione Europea e pubblicato nel 1991 dal Direttorato Generale Ambiente, Sicurezza Nucleare e Protezione Civile. La tipologia degli Habitat CORINE è essenzialmente fondata su criteri di tipo botanico. Si basa sulla contemporanea osservazione e valutazione critica delle caratteristiche fisiche, morfologiche e a volte geografiche degli ambienti naturali e sui caratteri vegetazionali dei medesimi. La tipologia vegetazionale del manuale europeo Corine è basata sulle metodologie formalizzate da un grande botanico di origine svizzera, J. Braun.Blanquet, seguite da moltissimi botanici in tutti i continenti, ma di uso generalizzato in Europa.
pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca