IBC

IBC - Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna

IBC - Le Pubblicazioni dell'IBC


pubblicazioni

pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca

Archivi storici nei Consorzi di bonifica dell'Emilia-Romagna

Guida generale

autori/curatori: Fregni, Euride

Archivi storici nei consorzi di bonifica dell'Emilia-Romagna : guida generale / a cura di Euride Fregni. - Bologna : Patron, 2003. - 356 p. : ill. ; 24 cm.


Collana ERBA - n.49 ISBN 8855527347

In principio furono associazioni di proprietari terrieri per regolamentare il regime delle acque. Ebbero poi una intricata dinamica istituzionale fatta di passaggi di competenze, fusioni e smembramenti, ambiti territoriali continuamente ridefiniti. Attualmente i consorzi di bonifica dell'Emilia-Romagna sono quelli ridisegnati nel 1987 dalla legge regionale e istituiti per lo più nell'88, ma hanno ereditato dagli enti precedenti una mole patrimoni archivistici risalenti a periodi molto anteriori, in qualche caso addirittura al XV secolo.
L'importanza e la complessità del sistema idrico della pianura padana, unita alla storia secolare e complessa di questi enti, hanno richiamato l'attenzione della Soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna verso la tutela di queste carte nell'ambito delle proprie competenze sugli archivi non statali nel territorio, ed è così che il primo censimento completo degli archivi dei consorzi di bonifica è stato effettuato fra il 1996 e il 97. Ma a fronte della grande ricchezza del materiale si sono evidenziati anche un generale stato di disordine, la mancanza di strumenti di corredo e soprattutto una mescolanza fra carte di produttori diversi. E' nata così l'esigenza di ricostruire con precisione l' "albero genealogico" di ogni consorzio, ripercorrendo tutti i passaggi istituzionali e facendo riemergere i nomi degli antichi enti.
Questa guida, aggiornata nel 2002, adotta dunque il modello della descrizione distinta e collegata delle tre entità caratterizzanti il mondo archivistico: ente conservatore/ente produttore/complesso archivistico, e segue gli standard internazionali di descrizione ISAAD e ISAAR.
Ad ogni consorzio di bonifica conservatore corrisponde una voce, in ordine geografico, da ovest ad est, da Piacenza a Rimini, seguendo l'andamento del Po verso l'Adriatico. Si parte quindi dall'attuale consorzio e a seguire in ordine a ritroso sono presentati i vari soggetti produttori con i rispettivi fondi. Conclude ogni voce una scheda bibliografica in ordine cronologico. Il volume è inoltre corredato da un'appendice normativa e dagli indici toponomastici e dei soggetti produttori.
Per descrivere e far conoscere al pubblico questo ingente e quasi sconosciuto patrimonio archivistico, circa 7215 metri lineari di documentazione dal XV secolo ai giorni nostri, il primo passaggio necessario è stato la pubblicazione di questa guida in una collana specifica come "Emilia-Romagna biblioteche e archivi" della Soprintendenza per i beni librari e documentari dell'IBC Regione Emilia-Romagna, in attesa che la realizzazione del SIUSA (Sistema informativo unificato delle soprintendenze archivistiche) ne consenta la piena fruibilità anche in rete.
pubblicazione 1 di 1 | risultati ricerca